“A BI BOOK”, il festival dedicato alla lettura per la prima infanzia

"A BI BOOK", il festival dedicato alla lettura per la prima infanzia


Un vero e proprio viaggio alla scoperta del libro e della lettura per bambini dagli 0 ai 36 mesi: torna a Brescia per il terzo anno consecutivo “ A BI BOOK: Festival della lettura per la prima infanzia ”. Organizzato dalle società cooperative onlus Co.librì e Zeroventi, con il contributo di Fondazione Cariplo e in sinergia con il Comune di Brescia, A BI BOOK è diventato ormai un appuntamento fisso per piccoli e grandi lettori.

LE NOVITA’ – Dal 23 settembre e fino all’8 ottobre al via più di 70 appuntamenti tra laboratori, tour culturali, eventi e letture animate dedicate all’infanzia nelle piazze del centro città: “Usciamo dalle biblioteche, contaminiamo le piazze, è questo il concetto da cui siamo partiti – spiega Luigi Paladin, direttore artistico del Festival – facciamo vedere che leggere è bello e stare insieme ai nostri figli è altrettanto piacevole”. Tante le novità per l’edizione 2017 a partire dal tema “Con un libro tra le mani: tocco, sfoglio, leggo”: il festival quest’anno sarà dedicato alla fisicità del libro, è infatti “dal di fuori” (copertina, pagine, colori) che avviene il primo incontro tra libri e bambini, sia per i libri cartacei che per “i nuovi libri”, frutto della tecnologia digitale.

LA FISICITA’ DEL LIBRO – Ospite d’onore di questa terza edizione sarà Jeanne Ashbé, illustratrice, scrittrice, logopedista belga, creatrice di storie che raccontano la vita quotidiana dei bambini venerdì 6 e sabato 7 ottobre con una serie di workshop e conferenze insieme a Francesca Archinto, editore di Babalibri. Filo conduttore dell’edizione di A BI BOOK 2017 sarà la fisicità del libro. È attraverso le mani e il tatto che i libri per i più piccoli passano da semplici oggetti a strumenti vivi capaci di trasportarli in mondi nuovi e fantastici.

 

Fonte: Libreriamo

 

Commenta con Facebook!

commenti

Precedente Gli Harry Potter Studios di Londra offrono posti di lavoro Successivo 6 motivi per cui l’autunno è la stagione degli amanti dei libri

Lascia un commento

*